C’era una volta l’URSS

In una nebbiosa notte d'inverno Dominique Lapierre, giovane giornalista di Paris Match con una sfrenata passione per i viaggi, si abbandona alle fantasticherie. Vorrebbe realizzare un reportage su un paese chiuso agli occidentali - la Cina, o ancor meglio l'Unione Sovietica - percorrendolo in automobile con la moglie, come fosse in vacanza, fermandosi qua e là per parlare con la gente comune. Il fotografo che è con lui, Jean-Pierre Pedrazzini, liquida l'ipotesi con una battuta: «Perché non proporre un servizio sulla Luna?». Ma il tenace sognatore non si scoraggia, si rivolge alle ambasciate, spiega il suo progetto, scrive persino a Chruš?ëv, al Cremlino. Nella primavera del 1956...
2005
2
244