Vita di Napoleone

È arcinota la venerazione che Stendhal ebbe per Napoleone, e a chi la condivide e non lo abbia letto questo potrà sembrare il libro giusto sull'uomo giusto. Ma non è così, e nessuno nel vasto e controverso mondo della storiografia sbaglia come chi ciò pensa. Quest'opera, mai pubblicata dall'autore, e anzi nemmeno mai rifinita, è una furiosa serie d'appunti, e di malscritti e raffazzonati spunti (altro che la mirabile concisione de Il rosso e il nero!) contro l'Imperatore. Cui Stendhal non risparmia un'accusa che sia una, rimproverandolo d'avere stupidamente sprecato, per scarso ingegno politico, per debolezza caratteriale e per vanità, – lui che poteva! - l'occasione di cambiare il mondo.
1999
3
415